Questo è decisamente un momento d’oro per Sam Worthington che, baciato dal successo di Avatar e Scontro fra Titani, sta cavalcando l’onda. Nel prossimo progetto cinematografico della Dreamworks spunta proprio il suo nome. Secondo Heat Vision, la casa di produzione sta lavorando a una nuova trasposizione del romanzo di H. Rider Haggard, Le miniere di Re Salomone, ed è fortemente intenzionata ad affidare a Worthington il ruolo del protagonista Allan Quatermain.

Tra le precedenti trasposizioni cinematografiche del romanzo, ricordiamo  una delle prime, che risale al 1950 con Stewart Granger nel ruolo del protagonista, mentre la più “recente” del 1985 con Quatermain interpretato da Richard Chamberlain, in cui appariva anche una giovanissima Sharon Stone. Varie sono state anche le versioni televisive.

Anche Sean Connery ha vestito i panni dell’esploratore Allan Quatermain ne La leggenda degli uomini straordinari.

Questa nuova versione subirà profondi cambiamenti rispetto alla versione originale in cui Allan Quatermain guidava una spedizione nel cuore dell’Africa al fine di ritrovare il fratello di un amico e un tesoro nascosto nelle miniere. La Dreamworks vuole reinterpretare il romanzo in chiave futuristica, in un tempo in cui l’umanità ha abbandonato il pianeta Terra, dove Quatermain torna e si ritrova protagonista di una nuova avventura in scala planetaria.

Per ora le certezze riguardano la sceneggiatura che è stata realizzata da Miles Millar e Alfred Gough e il soggetto che è di Mark Verheiden. Per quanto riguarda cast e regia ancora non sono stati fatti nomi definitivi, si sa solo che Worthington, oltre ad essere il protagonista, ricoprirà anche, per la prima volta, il ruolo di produttore del film.

Al momento  Worthington è impegnato sul set del thriller The Fields e il suo nome circola per le pellicole: Dan Dare: Il pilota del futuro e Dracula: Anno Zero , nel frattempo si tiene pronto nel caso dovessero andare in porto i progetti di Avatar 2 e Scontro tra Titani 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA