Shia LaBeouf ci ha abituati al peggio ultimamente: red carpet con sacchetti di carta in testa, conferenze stampa mute, sex tape per ottenere un ruolo, risse per strada, arresto, rehab.
L’attore sta indubbiamente vivendo un periodo difficile della sua vita, confermato anche da un ultimo e scioccante annuncio. «Sono stato stuprato da una donna». Facciamo il punto della situazione: lo scorso febbraio, LaBeouf ha tenuto una performance molto fisica a Los Angeles. Cinque giorni in balia del volere del pubblico, che era libero di fare all’attore qualsiasi tipo di cosa (spesso tramutata in punizioni corporali).

Una giornalista di Dazed ha chiesto a Shia LaBeouf quale fosse stata l’interazione più strana avvenuta durante quei particolari faccia a faccia, e l’attore ha regalato i dettagli della sua esperienza di stupro. «Una donna è venuta con il suo ragazzo, che è rimasto fuori dalla porta. Lei mi ha frustato le gambe per dieci minuti, mi ha spogliato e mi ha stuprato. Poi se n’è andata via, con il rossetto tutto sbavato, dal suo fidanzato, che immagino sia rimasto parecchio sconvolto. È successo quando c’erano centinaia di persone, è stato davvero terribile. Non solo per me, anche per lui.»
Al terribile evento ha assistito anche l’attuale ragazza di LaBeouf, Mia Goth (conosciuta sul set di Nymphomaniac), la quale è rimasta comprensibilmente sconvolta.

L’attore aveva “protestato” circa la sua condizione di non più famoso: ora, decisamente in tanti parleranno di Shia LaBeouf.

Fonte: theguardian

© RIPRODUZIONE RISERVATA