Spider-Man: No Way Home

Il trailer di Spider-Man No Way Home è stato visto da 355.5 milioni di persone nelle prime 24 ore dal momento in cui è stato finalmente reso disponibile online, superando così il precedente detentore del record, ovvero Avengers: Endgame, che si era fermato “solo” a quota 289 milioni.

Più che raddoppiate le visualizzazioni rispetto al secondo trailer del precedente film su Peter Parker Spider-Man: Far From Home (135 milioni sempre dopo 24 ore, in quel caso). Da record anche le interazioni registrate sui social media, con 4,5 milioni di menzioni in 24 ore di cui 2,91 milioni nei soli Stati Uniti. Endgame, per intenderci, si era assestato a quota 1,94 milioni, mentre No Way Home, a riprova dell’hype sconsiderato che pare circondarlo, era a 1,96 già dopo dodici ore dal momento del rilascio.

Il film targato Marvel Studios e Sony Pictures Interactive arriverà nelle sale il prossimo 17 Dicembre negli Stati Uniti, mentre il trailer lo trovate QUI.

La nuova avventura, lo ricordiamo, porterà per la terza volta sul grande schermo, in uno standalone, l’apprezzatissimo Peter Parker di Tom Holland. E questa volta vedremo il giovane alle prese con un’altra attesa novità del MCU, il cosiddetto Multiverso, che metterà gli eroi faccia a faccia con infinite possibilità e versioni alternative dei personaggi già visti finora.

A giudicare dalle nuove, intriganti immagini, si tratterà di un’avventura davvero esplosiva e decisamente diversa dalle precedenti. Spider-Man: No Way Home proseguirà infatti le vicende dell’eroe dopo il devastante finale di Far From Home, dove Mysterio, servendosi di uno dei suoi soliti trucchetti, ha fatto in modo di far ricadere sull’Uomo Ragno la responsabilità per i disastrosi eventi verificatisi nel film, rivelandone l’identità al pubblico.

In sostanza, non solo tutti ora sanno che Peter Parker è in verità Spider-Man, ma lo considerano un villain. Come si deduce dal trailer, il giovane chiederà aiuto a Doctor Strange per far sì che il mondo dimentichi la sua identità con un incantesimo, salvo poi cambiare idea nel momento in cui si rende conto che, in quel modo, anche i suoi cari rimuoveranno dalle proprie menti tutti i ricordi legati a lui. Il suo ripensamento, avvenuto proprio nel bel mezzo della potentissima e pericolosissima evocazione di Strange, fa distrarre lo Stregone Supremo, causando una frattura nello spazio tempo: il Multiverso è servito.

A sedere dietro la macchina da presa c’è ancora una volta Jon Watts, che dirige un cast composto, oltre che dal protagonista Tom Holland, anche da Zendaya nei panni di MJ, Jacob Batalon in quelli di Ned, Benedict Cumberbatchcome Doctor Strange, Angourie Rice nel ruolo di Betty Brant, J. K. Simmons in quello di J. Jonah Jameson e Marisa Tomei, che tornerà ad interpretare Zia May. 

Al loro fianco vedremo anche due vecchie conoscenze legate all’universo cinematografico dell’arrampicamuri, ovvero Jamie Foxx e Alfred Molina, che riprenderanno i ruoli dei villain Electro e Doctor Octopus – quest’ultimo appare anche alla fine del trailer -, interpretati rispettivamente in The Amazing Spider-Man 2 con Andrew Garfield e in Spider-Man 2 con Tobey Maguire. 

Che ne pensate di questo straordinario risultato fatto registrare da Spider-Man: No Way Home? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Foto: Marvel Studios 

Fonte: Deadline

Leggi anche: Spider-Man: No Way Home, nel trailer è comparso anche Lizard? Il dettaglio impossibile da scovare

Leggi anche: Spider-Man: da Doc Ock a Daredevil, gli easter eggs e i dettagli del trailer di No Way Home

© RIPRODUZIONE RISERVATA