La notizia non è solo che in Avengers: Age of Utron ci sarà posto per Idris Elba, nelle vesti del guardiano di Asgard Heimdall, e per il fratellastro di Thor, Loki, interpretato da Tom Hiddleston. La notizia è che il trailer del film della Marvel, ormai campione di visualizzazioni (34 milioni dopo solo 24 ore dall’uscita in anteprima la scorsa settimana), sta scatenando la fantasia dei fan ben oltre ogni limite previsto.

Contrariamente a quanto ci si attenderebbe, le cause di tanta popolarità non sono da cercare nel cast, che pure vanta, tra gli altri, della riconferma di Robert Downey Jr. per Iron Man, di Chris Hemsworth per Thor, di Scarlett Johansson nelle vesti della Vedova Nera e così anche di Mark Ruffalo/Hulk e di Chris Evans/Captain America.

La colpa, se così si può dire, è il velato riferimento, rivisitato in chiave dark, al brano “I have no strings” di Pinocchio, sottofondo sonoro delle distruzioni annunciate dal cattivissimo Ultron (James Spader) nel trailer. Pinocchio, sì, proprio il cartone della Disney, che ha spinto il web a sbizzarrirsi nei recut più disparati e divertenti, come Avengers: Age of Pinocchio o Avengers: age of Ultronocchio.

Ora, dalla creatività del gruppo How It Should Have Ended, sito specializzato nella produzione di parodie che propongono finali alternativi ai film più acclamati del grande schermo, esce How The Avengers: Age of Ultron Should Have Ended, versione animata che vede Ultron dominare gli Avengers sul piano morale e dei ricordi d’infanzia, rendendo spaventose le citazioni più celebri di film e cartoni Disney.

Se già al trailer la rete ha reagito così, viene da pensare che per l’uscita del film, nelle sale italiane il 22 aprile 2015, gli entusiasmi cresceranno ancora.

Guarda qui il trailer in italiano di Avengers: Age of Ultron

© RIPRODUZIONE RISERVATA