Era dalla scorsa stagione che ce lo chiedevamo: che fine ha fatto Beth? Finalmente ecco la risposta che cercavamo: la biondina è in un ospedale di Atlanta, il Grady Memorial Hospital. Ma chi l’ha portata lì, e perché? L’episodio fa diversi passi indietro rispetto ai precedenti, a livello di tensione, ritmo, e personaggi. Eliminati in sole tre puntate i cannibali del Terminus, che alla vigilia sembrava dovessero essere i villain principali di questa stagione, ora la serie AMC ci presenta un nuovo gruppo di personaggi in un nuovo contesto ospedaliero, che si spera regali più emozioni già dal prossimo episodio.

Il problema principale è proprio Beth: dalla seconda parte della quarta stagione la ragazza sta attraversando un percorso di cambiamento che vorrebbe vederla più forte e matura, quasi in parallelo all’evoluzione di Carol. Ma la figlia minore di Hershel è ancora una figura troppo debole per sostenere un episodio da sola, soprattutto dopo aver fatto squadra con uno come Daryl. La puntata non riserva particolari colpi di scena, anzi rende gli occhi più pesanti di un mattone. Non basta un poliziotto maniaco e qualche zombie a movimentare le cose, perché è l’intero quadro (a proposito, c’è pure un’opera di Caravaggio) a non convincere. Fortuna che i secondi finali preludono a una sterzata immediata da settimana prossima. Ma stavolta, che fatica.

Riviviamo l’episodio nella phptogallery-recap qui sotto Cliccate su ogni foto per scoprire i dettagli dei momenti chiave:

La gallery-recap dell’episodio 5×03
La gallery-recap dell’episodio 5×02

La gallery-recap dell’episodio 5×01

© RIPRODUZIONE RISERVATA