Che Ryan Gosling fosse uno degli attori simbolo (se non il più rappresentativo) della new generation di Hollywood è cosa nota ormai da diverso tempo. La performance in Drive di Nicolas Winding Refn l’ha consacrato definitivamente e indirizzato la sua carriera verso produzioni più autoriali – da Solo Dio perdona (sempre di Refn) a Come un tuono di Derek Cianfrance, che già l’aveva diretto in Blue Valentine –, evitando i classici blockbuster (fatta eccezione per Gangster Squad).

Ora, però, nell’ambiente girano delle voci che sanno di inversione di tendenza. Le prime lo vedrebbero candidato ad un ruolo in Star Wars: Episode VII di J. J. Abrams, dove, stando a quanto riportato da Latino Review, ricoprirebbe il ruolo del figlio di Luke Skywalker (il film si svolge 30 anni dopo gli eventi di Il ritorno dello Jedi). Ma la prospettiva più affascinante la descrive Entertainment Weekly, secondo cui l’attore sarebbe un perfetto futuro Batman. L’unico degno di ricevere lo scettro di Christian Bale, che ha confermato di aver chiuso la sua esperienza nei panni dell’Uomo pipistrello. L’idea di Gosling nei panni del supereroe DC ha senza dubbio il suo fascino, soprattutto dopo che al Comic-Con 2013 è stato confermato che il sequel di L’Uomo d’Acciaio sarà un crossover tra Batman e Superman. Secondo EW, Gosling ha sia il physique du role sia il carisma necessari per interpretare Bruce Wayne e il suo alter ego, e in più entrare a far parte di una produzione dal budget importante potrebbe essere la scelta giusta per la sua carriera, dopo gli insuccessi al box office dei suoi ultimi lavori.

Sia chiaro, per ora si parla solo di rumor e ipotesi suggestive, e Gosling al momento non ha in programma di indossare alcun costume, anche perché impegnato nella realizzazione del suo primo film da regista, How to Catch a Monster. Ma nel mondo del cinema le sorprese sono dietro l’angolo.

Fonte: Latino Review, EW 

© RIPRODUZIONE RISERVATA