È iniziato tutto come una voce, come spesso accade in questi casi. Il rumor, in seguito, ha cominciato a ingigantirsi per assumere contorni sempre più definiti, e infine il primo teaser trailer ha alimentato ulteriormente i sospetti. Ora arriva la conferma, e dai piani alti. Parlando a Buzzfeed di Avengers: Age of Ultron, Kevin Feige, numero uno dei Marvel Studios, ha dichiarato: «Alla fine del film, la formazione dei Vendicatori non sarà più la stessa». Frasi ufficiali che cominciano a descrivere lo scenario che sarà: Ultron evidentemente provocherà una frattura quasi insanabile nella squadra dei supereroi, con Tony Stark a portare sulle sue spalle la responsabilità di aver creato il robot che provocherà morte e distruzione sulla Terra. Un peso insopportabile anche per lui.

Il probabile addio di Iron Man (preferiamo rimanere sempre nel campo delle possibilità, per non rimanere spiazzati alla fine – come già successo in passato -), aprirebbe le porte a Captain America 3 e alla Civil War, sino ad arrivare ad Avengers 3, con la nuova squadra operativa.

Avengers: Age of Ultron uscirà nelle sale italiane il 22 aprile 2015. E tutto fa pensare che possa essere l’inizio di una rivoluzione per i Vendicatori.

Ricordiamo che nella puntata di stasera di Agents of S.H.I.E.L.D. verrà mostrato un nuovo filmato del sequel di Joss Whedon, e per oggi Marvel ha in programma un misterioso evento per la stampa: sarà l’occasione per confermare la scelta di Benedict Cumberbatch come Doctor Strange?

Leggi anche: Benedict Cumberbatch è Doctor Strange: che colpo, Marvel!, dal blog di Gianmaria Tammaro

Fonte: Buzzfeed

© RIPRODUZIONE RISERVATA