Ghiotto weekend quello appena trascorso in America, foriero di nuove uscite tutte con un loro pubblico preciso da trovare: dal super nerd Pixels al dramma del pugilato Southpaw, fino alla romantic comedy adolescenziale Città di Carta e al malinconico Mr. Holmes, hanno dovuto però cedere il passo alla Marvel.
Ant-Man, infatti, si è piazzato al primo posto al suo secondo weekend di sfruttamento, soffiando per un pelo il podio al blockbuster autoironico con protagonista Adam Sandler, la cui stella pare notevolmente ridimensionata.

Pixels ha aperto con un incasso di 24 milioni di dollari, mentre Ant-Man lo ha superato racimolandone 24.8 milioni, e arrivando a un totale di 106 milioni al box office statunitense. A fronte di un budget da 88 milioni di dollari, la commedia di Chris Columbus non è tuttavia a rischio flop, e potrebbe andare molto meglio nel resto del mondo.

Al terzo e quarto posto, il fenomeno Minions e l’acclamata commedia politicamente scorretta Un disastro di ragazza, che hanno conquistato rispettivamente 22.1 e 17.3 milioni di dollari, mentre su tutti continua a svettare Jurassic World. Il reboot di Colin Trevorrow è infatti diventato il terzo film più redditizio nella storia, mentre negli USA ha incassato ormai ben 623.8 milioni di dollari complessivi, perdendo questo fine settimana solo il 39.8 %. In classifica, è secondo di poco a Inside Out, che ha sorpassato i 320 milioni di dollari di profitto.

Piuttosto deludente la performance di Città di Carta: seconda trasposizione da un romanzo di John Green dopo Colpa delle Stelle, la pellicola con Cara Delevingne e Nat Wolff ha racimolato 12.5 milioni, molto al di sotto delle aspettative, soprattutto considerando che il romance precedente aveva debuttato con ben 20 milioni di dollari. Lo ha superato Southpaw, che ha portato a casa la soddisfacente cifra di 16.5 milioni, oltre le previsioni degli esperti.

C’è da fare una considerazione finale, tuttavia: il weekend cinematografico ha probabilmente risentito di un grave atto di violenza avvenuto Giovedì durante una proiezione notturna di Un disastro di ragazza nella Louisiana, all’interno della quale un uomo ha ucciso due donne e ferito nove persone con un’arma da fuoco, prima di suicidarsi. Un evento che richiama paurosamente quello avvenuto nel 2012 ad Aurora, e che potrebbe aver tenuto lontana dalla sala una consistente fetta di spettatori.

Ecco la classifica completa:

1. Ant-Man ($24,765,000; $106,075,000 in 2 settimane)
2. Pixels ($24,000,000; new entry)
3. Minions ($22,100,000; $261,620,000 in 3 settimane)
4. Un disastro di ragazza ($17,300,000; $61,545,000 in 2 settimane)
5. Southpaw ($16,500,000; new entry)
6. Città di Carta ($12,500,000; new entry)
7. Inside Out ($7,356,000; $320,335,000 in 6 settimane)
8. Jurassic World ($6,900,000; $623,803,000 in 7 settimane)
9. Mr. Holmes ($2,849,000; $6,432,000 in 2 settimane)
10. Terminator: Genisys ($2,400,000; $85,666,000 in 4 settimane)

Fonti: Box Office Mojo, Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA