captain america kurt russell figlio wyatt

Nell’Universo Marvel è arrivato da poco il primo “figlio di”. Si tratta di Wyatt Russell, che in The Falcon and The Winter Soldier ha portato brevemente lo scudo di Captain America. È il secondogenito della star Kurt Russell: l’attore di 1997: Fuga da New York, Stargate, Fast and Furious e molti altri, ha preso parte ad un film Marvel qualche anno fa e per questo ha potuto dare un curioso ma pratico consiglio al figlio.

Kurt Russell lo abbiamo visto nei giganteschi panni di Ego, il Celestiale che si è rivelato essere il padre di Star Lord in Guardiani della Galassia 2. In forma umana per motivi di praticità, Ego è in realtà il pianeta stesso e nel corso della storia ha “impollinato” mezzo universo per potersi espandere sempre più. A fermarlo è stato proprio il figlio, assieme all’aiuto degli altri Guardiani e al commovente sacrificio del padre putativo Yondu

Wyatt Russell, invece, ha fatto il suo esordio pochi mesi fa come John Walker: il prototipo del soldato ideale inizialmente chiamato a racccogliere l’eredità di Steve Rogers come  Captain America. In The Falcon & The Winter Soldier le cose però vanno storte molto velocemente: Walker si rende conto di non essere abbastanza forte e cede al fascino del siero del super-Soldato. Perde l’onore e lo scudo quando uccide uno dei Flag Smasher, ma è probabile che lo rivedremo nei panni di U.S Agent, reclutato dalla Contessa Valentina Allegra de la Fontaine per i suoi probabili Dark Avengers.

Questo il recap dei ruoli di padre e figlio all’interno dell’MCU. Wyatt, in un’intervista per The Hollywood Reporter, ha rilasciato qualche dichiarazione sul modo in cui ha vestito i panni del personaggio e che consigli gli abbia dato il padre in proposito. Sulla prima questione, ha detto: «L’ho approcciato come un personaggio normale e non ho dato troppa pressione al fatto che fosse Marvel».

Poi, ha rivelato cosa gli ha suggerito il padre, memore della sua esperienza in Guardiani della Galassia. Kurt Russell gli ha detto di assicurarsi di poter andar in bagno, con indosso il costume da supereroe che la parte richiedeva. Un consiglio bizzarro ma senza dubbio pratico: le tante ore sul set possono mettere molto alla prova il fisico e una pausa bagno con indosso costumi che difficilmente possono tolti o rovinati può essere un impresa ben più difficile che portare lo scudo di Captain America o  salvare l’Universo. Quando si dice la saggezza di un padre.

Leggi anche: Marvel: i fan hanno concepito la più disgustosa teoria su Captain America che abbiate mai sentito

Foto: Marvel Studios

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA