captain america evento nexus

L’universo cinematografico Marvel è stato profondamente scosso fino alle fondamenta dopo l’uscita della serie Loki (QUI la nostra recensione). In pochi episodi, ha anticipato il grande villain della prossima Fase ma anche fatto sorgere qualche dubbio o curiosità su quanto visto in precedenza.

Da quando è stato reso noto che la Time Variance Authority è stata creata per impedire ramificazioni nella Sacra Linea Temporale, i fan si sono infatti domandati: e Captain America allora? Il suo ultimo viaggio in Avengers: Endgame per vivere il resto della sua vita al fianco di Peggy Carter, infatti, sulla carta dovrebbe essere proprio il tipo di evento che finisce nel radar della TVA, che a quel punto dovrebbe intervenire per falciare quella realtà alternativa. Una prospettiva che non avrebbe per niente reso onore all’eroe ed evitata solo dal fatto che tutto quello che si è visto prima era “in accordo” con i piani di Kang – sterminio di mezzo Universo incluso.

A parlare della questione ora è direttamente la regista di Loki Kate Herron. The Direct le ha domandato se l’ultimo viaggio di Steve Rogers rappresenti un potenziale evento Nexus. La sua risposta:

«Ci ho pensato anche io. Le persone saranno molto infastidite perché non c’è una risposta definitiva, posso solo rispondere come fan. La mia teoria è questa: dipende tutto se si è ottimisti o pessimisti. Se si è ottimisti, forse allora è stato okay per loro vivere in quel modo e la ramificazione non è stata così importante da richiedere che venissero falciati, e questo significa che hanno potuto stare insieme. Forse i romantici possono dire che era tutto previsto. E poi ci sono i pessimisti che pensano ‘Probabilmente sono stati falciati’»

La soluzione proposta dalla serie Loki è in effetti tanto semplice quanto definitiva: tutto accade perché era scritto che dovesse accadere. Risolve tutto alla base e permette così a Cap di vivere la sua storia d’amore, prima di ritornare da vecchio al momento della sua partenza – anche se secondo una teoria quello alla fine di Endgame non sarebbe lui. La Herron, nell’intervista, ha anche aggiunto alcuni particolari:

«Dipende da come le persone guardano questo tipo di cose. Generalmente le ramificazioni devono essere eliminate e poi mantenute, giusto? Ma dipende. Se fosse una linea temporale alternativa, vorrebbe dire che corre al fianco di quella principale, quindi sì. Non voglio dire che sono stati definitivamente falciati, ma secondo la logica della TVA è probabile. Ma magari se si vuole si può trovare un modo per farlo funzionare le cose, non è stato un cambiamento troppo dirompente e sono riusciti a vivere felici e contenti».

Che ne pensate? Basta questa risposta a placare le congetture dei fan più affezionati all’MCU? Fatecelo sapere nei commenti.

Foto: Marvel Studios

Fonte: The Direct

© RIPRODUZIONE RISERVATA