Clerks-Commessi usciva nel 1994: con un budget misero, l’esordiente Kevin Smith portò a casa un grandissimo successo di pubblico e critica (quasi insperato) e il premio Mercedes-Benz alla Settimana Internazionale della Critica alla 47esima Mostra di Cannes.

Dodici anni dopo, nel 2006, Kevin Smith ci riprova con Clerks II (e finanziamenti ben più cospicui). Era già nei piani quindi di produrre il terzo capitolo della “saga”, ma la situazione sin da subito è risultata complicata: mancavano del tutto i fondi per la pellicola, e Kevin Smith aveva dovuto mettere da parte l’idea.

Ora, finalmente, il problema è risolto. Grazie a Tusk, che a breve sarà presentato al Festival del Film di Roma, il regista ha ricevuto tutti in finanziamenti necessari al suo progetto. È proprio Smith ad annunciarlo: «Tusk è stato il ponte necessario per Clerks III.  Grazie a Tusk ho ottenuto i finanziamenti che mi servivano. Un annetto fa ero disperato nella ricerca di lavorare al film per il 20esimo anniversario. Non riuscivo a trovare i fottuti soldi. Ma dopo Tusk sono venuti a dirmi: “Santo cielo, hai qualcos’altro per noi?”, io ho risposto: “Clerks III” e loro: “Affare fatto”
Che sia la volta buona? Vi terremo aggiornati.

Fonte: comingsoon 

© RIPRODUZIONE RISERVATA