Ormai parlare di Gravity significa innestare il pilota automatico: si parla dei suoi record fin dall’esordio in saladelle discussioni sulla sua plausibilità, dei pareri contrastanti sulla storia raccontata e, ovviamente, dell’incredibile talento registico di Alfonso Cuarón, maestro dei movimenti di macchina e (quasi) inimitabile nella composizione di lunghe sequenze non interrotte da tagli di montaggio – «il piano-sequenza di Cuarón» è diventata quasi un’espressione proverbiale, soprattutto dopo la doppia prodezza messa in scena in I figli degli uomini.

Tornare a parlare di Gravity, quindi, ci dà la possibilità di soffermarci sui particolari che ci interessano di più: per esempio, il fatto che il regista messicano ha bissato lo spettacolo dei piani-sequenza di I figli degli uomini nel film, in particolare con un’apertura in cui per oltre quindici minuti la macchina da presa non “stacca” mai, volteggiando sinuosa tra le paratie di metallo dello shuttle e del telescopio Hubble. Con ancora negli occhi la meraviglia di questa sequenza, abbiamo quindi deciso di dare uno sguardo alla storia del cinema, selezionando i quindici migliori (o più rivoluzionari e pionieristici, o più famosi) piani-sequenza della storia del cinema. Li trovate nella classifica che segue, rigorosamente in ordine alfabetico: impossibile decidere quale sia il migliore, tra i quindici pezzi di bravura che vi stiamo per mostrare (e che sarebbero sedici, se solo la prima scena di Gravity fosse già disponibile in Rete). Preparate gli occhi e tuffatevi nella nostra collezione.

Una nota prima di cominciare: molti dei video che vi mostreremo non comprendono esclusivamente il piano-sequenza in questione, ma anche qualche scena precedente o successiva. Se vedete uno stacco di montaggio non previsto, pazientate: il piano-sequenza deve ancora arrivare, oppure è già finito.

La raccolta dei quindici migliori piani-sequenza della storia del cinema comincia qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA