jason momoa

Periodo molto fortunato per Jason Momoa: l’attore, divenuto celebre grazie al ruolo di Khal Drogo ne Il Trono di Spade, sta iniziando ad ottenere sempre più ruoli di spicco nel cinema. Oltre ad essere entrato a far parte del mondo dei cinecomic nei panni di Aquaman, è stato scelto anche per il colossale remake di Dune di Denis Villeneuve.

In attesa dell’anteprima assoluta del film alla Mostra di Venezia, però, Momoa sta festeggiando un altro traguardo: per la prima volta un suo film è in testa alle classifiche e l’attore ha voluto condividere coi fan la sua gioia. Il film in questione è Sweet Girl, disponibile su Netflix dal 20 agosto e il più visto nello scorso weekend. Dalle sue storie Instagram, Jason Momoa ha detto:

«Grazie per il vostro amore e supporto per Sweet Girl. Siamo stati al primo posto questo weekend su Netflix. Non sono mai stato primo in niente, quindi sono molto contento. L’ha diretto il mio migliore amico [Brian Andrew Mendoza, ndr]. Isabella, sei fantastica, Adriana e Jeff, vi amo ragazzi. Grazie per tutto il supporto»

Nel farlo, Jason Momoa si è mostrato ai fan mezzo nudo: non una rarità per l’attore, che ogni volta riesce a conquistare l’attenzione grazie alla sua fisicità – per informazioni vedere QUI o chiedere ai fan di Aquaman.

QUI LA FOTO DI JASON MOMOA 

Diretto da Mendoza, Sweet Girl è la storia di un marito e padre amorevole che vede morire la moglie a causa di un farmaco ritirato da una casa farmaceutica. In cerca di giustizia, il personaggio interpretato da Jason Momoa decide di smascherare il “Big Pharma” ma per farlo deve allo stesso tempo proteggere se stesso e la figlia.

Nel cast del film, oltre a Isabel Merced nel suo della figlia, anche Adria Arjona come moglie e madre, Manuel Garcia-Rulfo, Amy Brenneman, Justin Bartha, Raza Jaffrey e Lex Scott Davis.

Leggi anche: Dave Bautista vuole fare un film con Jason Momoa. E la sua idea è letteralmente magnifica

Leggi anche: Trono di Spade, Jason Momoa reagisce male alla domanda sulle scene di stupro: “Fa schifo”

Foto: Getty Images

Fonte: Cinemablend

© RIPRODUZIONE RISERVATA