Thanos, il super cattivo che ha terrorizzato l’MCU fino alla sua morte in Avengers: Endgame, ha sempre un avuto un aspetto piuttosto spaventoso. Il suo look, però, non è sempre stato quello che abbiamo conosciuto nei film più recenti.

Ai tempi del primo Avengers, nel 2012, Thanos era molto meno digitale di oggi. Lo interpretava Damion Poitier, e il suo look era ottenuto principalmente con trucchi prostetici. Tutto è cambiato quando la Marvel ha deciso di chiamare nel ruolo di Thanos Josh Brolin, trasformandolo però completamente in digitale attraverso la motion capture.

Il Thanos originale, però, era quasi più spaventoso di quello che ha fatto tremare il pubblico in  Avengers: Infinity War Avengers: Endgame. A dimostrarlo sono i concept art originali degli Ironhead Studios, rivelati su Twitter.

Guarda QUI I CONCEPT ART ORIGINALI

Il Titano Pazzo ha un aspetto ancora più mostruoso. Lo vediamo comparire con un ghigno sadico e uno sguardo raggelante, come una perfetta macchina della morte. Anche se i tratti somatici rimangono più o meno gli stessi, pare molto diverso rispetto alla versione più “umana” che gli ha regalato l’interpretazione di Josh Brolin.

Insomma, nei concept originali pare ancora più minaccioso e completamente privo di scrupoli. Del resto, Thanos è considerato il villain più temibile dell’intero MCU, anche se molti altri cattivi del franchise lo tallonano da vicino. Impossibile dimenticarlo: tracce di lui sono comparse anche nella serie Disney+ Loki, in un dettaglio piccolissimo ma rilevante. E la sua morte avrà degli echi anche nei prossimi film del Marvel Cinematic Universe, come ad esempio Thor: Love and Thunder. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA