L’enorme pianeta blu raccontato da Lars von Trier in Melancholia, sta per riempire gli schermi italiani.  Il film, superate le polemiche della conferenza stampa di presentazione all’ultimo festival di Cannes, approderà nelle sale il prossimo 21 ottobre, con tutta la sua carica di terribile tragicità. Infatti Melancholia non è altro che l’angoscioso racconto scandito quasi al millesimo, del pericoloso avvicinamento al pianeta terra di un gigantesco corpo celeste blu, e dell’ultime ore di vita tutti gli esseri viventi. Protagoniste del film due sorelle dell’alta borghesia, diverse ma pur sempre molto unite tra loro. Justine (Kirsten Dunst) la più piccola è una giovane donna con una forte depressione cronica e ipersensibile.  Incapace di conformarsi alla regole della società, Justine, rifiuta ogni parvenza di normalità, anche nel legame all’apparenza felice con il suo giovane neo-sposo Michael (Alexander Skarsgård). Mentre Claire (Charlotte Gainsbourg) la maggiore più posata, condivide la vita con il marito John (Kiefer Sutherland) e il figlio Leo (il piccolo Cameron Spurr). L’incombenza del pianeta  Melancholia nella vita familiare delle due donne, devasterà ogni equilibrio, acutizzando le tendenze depressive di Justine e demolendo ogni certezza razionale in Claire.

Per la promozione di Melancholia sono state pubblicati i poster, con alcuni dei personaggi principali dei film. Ma quello che attira di più l’attenzione è il character banner del regista. Se guardate bene il logo posto in alto a sinistra della foto, potrete notare la scritta sarcastica “Lars Von Trier persona non gradita“, che riassume in poche parole l’esplicito bando ricevuto dal filmmaker danese, nel corso della sua ultima e controversa partecipazione al festival di  Cannes.

Guarda i character poster di Melancholia:

(Fonte foto: www.empireonline.com)

Guarda il primo trailer del film

Leggi la recensione del film  da Cannes 2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA