A quanto pare, per Charlie Hunnam sarà un periodo pieno d’impegni lavorativi. Dopo aver rifiutato d’interpretare Mr. Grey nella trilogia di 50 Sfumature di Grigio (pare proprio per motivi di schedule), il protagonista di Sons of Anarchy è in contatto con due grosse produzioni cinematografiche: quella di Re Artù di Guy Ritchie e, come annunciato nelle ultime ore, con il remake del classico di John Carpenter, Fuga da New York.

In realtà i rumor vogliono l’attore molto vicino al ruolo principale della pellicola, ovvero Jena Plissken, in origine interpretato da Kurt Russell. Sarà difficile per Hunnam riportare sullo schermo una vera icona della settima arte, ma si sa, di questi tempi dissacrare i classici sembra un vero e proprio sport.

Charlie Hunnam, per quanto sia l’opzione numero uno, non è il solo attore ad essere stato contattato dalla produzione del remake: anche Jon Bernthal e Dan Stevens sembrano dei papabili candidati al ruolo di protagonista. Tra l’altro, vista la fitta agenda di Charlie Hunnam (il quale potrebbe essere chiamato anche per Pacific Rim 2), l’attore potrebbe essere impossibilitato a partecipare ad un altro progetto, facendo salire di grado gli altri due nomi in gara.

In attesa di conferme, spunta in rete anche qualche indiscrezione riguardante la trama del remake di Fuga da New York: a quanto pare, rispetto all’originale, Jena Plissken avrà un ruolo più corale, fatto di fitte interazioni con il gruppo di criminali che aiuterà ad uscire dall’isola divenuta prigione.

Fonte: collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA