Negli ultimi giorni – dopo lo scandalo Weinstein – il mondo di Hollywood è stato colpito da una sorta di effetto domino che ha portato alla luce le drammatiche esperienze di numerose attrici, che facendosi coraggio hanno rivelato a tutto il mondo le molestie subite nel corso della loro carriera da parte di registi e produttori.

L’ultima a parlare è stata Reese Witherspoon, che durante un discorso fatto all’evento di Elle Women a Hollywood, ha raccontato i terribili abusi avvenuti quando aveva appena 16 anni:

«Provo del vero disgusto per il regista che mi molestò quando avevo 16 anni, e provo rabbia nei confronti degli agenti e dei produttori che mi fecero capire che rimanere in silenzio era l’unico modo di non perdere il mio lavoro. Questa è stata una settimana veramente dura per le donne di Hollywood e per le donne di tutto il mondo. Le esperienze che ho avuto sono tornate vivide e ora trovo difficile dormire, pensare e comunicare i miei sentimenti. Mi piacerebbe poter dire che quello fu un episodio isolato della mia carriera, ma purtroppo non è così. Ho avuto diverse esperienze di molestie sessuali e non ne parlo molto volentieri».

La Witherspoon è solo l’ultima di una lunga serie di star che negli ultimi giorni hanno avuto il coraggio di rivelare gli abusi subiti negli anni, prima di lei hanno parlato Asia Argento, Kate BeckinsaleLéa Seydoux, Cara Delevingne, Angelina JolieBjörk e Gwyneth Paltrow.

Fonte: Hollywood Reporter

© RIPRODUZIONE RISERVATA