Negli Stati Uniti è iniziato il conto alla rovescia per l’uscita -prevista per il prossimo 2 dicembre – di Shame (in Italia uscirà nel 2012, ma non è ancora stata stabilita una data precisa). Nonostante sia stato confermato il divieto di visione della pellicola dei minori sotto i diciasette anni, da parte della MPAA ovvero la Motion Picture Association of America (una fra le maggiori associazione dei produttori cinematografici americani) non scema l’attesa per il film. Diretto dall’acclamato regista britannico Steve McQueen, Shame è il racconto di una dipendenza incontrollabile: Il protagonista è Brandon (Michael Fassbender) un glaciale newyorkese incapace di qualsiasi affezione, che vive la propria condizione di sessodipendente in una desolante solitudine.

Di Shame dopo il primo trailer e la suggestiva clip della scena ambientata nella metropolitana, sono state diffuse on-line nuove intense sequenze del film, il nuovo trailer e l’evocativo poster americano. Nel nuovo video, in un lungo piano sequenza tra le strade di New York, vedrete il personaggio interpretato da Fassbender (ruolo che gli è valso la prestigiosa Coppa Volpi all’ultimo festival di Venezia) sedurre teneramente – nel corso di una conversazione intima e amichevole – la giovane Marianne (Nicole Beharie).

Guarda la clip:

Guarda il trailer americano del film:

(Fonte video: Apple via Twitchfilm)

Guarda la locandina per la distribuzione statunitense di Shame:

(Fonte locandina: Imp Awards)

(Fonte su MPAA: Deadline)

Guarda la prima clip completa del film

Leggi e guarda l’intervista a Michael Fassbender

© RIPRODUZIONE RISERVATA