Dopo quasi 10 anni d’attesa, a dicembre sarà nelle sale il nuovo capitolo della saga, Star Wars: Il risveglio della Forza. In una recente intervista per GQ, John Boyega, che nel nuovo episodio interpreta Finn, ha rivelato cos’ha provato quando ha preso in mano per la prima volta lo script: «Quando ho letto il copione ho pianto e normalmente non sono uno che piange. Sono il tipo di ragazzo che pur di non piangere si tiene un rospo in gola!».

Boyega non è andato nei dettagli, quindi non sappiamo i motivi di queste lacrime: che sia stato la storia a commuoverlo o il ritorno della saga dopo tanto tempo? Non lo sappiamo, ma speriamo entrambe le cose.

L’attore non può raccontare nulla sulla trama del film, ma fornisce alcuni dettagli sul suo personaggio: «Finn è una droga. La sua storia è così epica. È una di quelle storie che non avete ancora visto, ma allo stesso tempo rispecchia le storie di Luke Skywalker e Han Solo. E poi è così peculiare: carismatico e divertente. A mio parere, il miglior personaggio della sceneggiatura».

Quello che sappiamo, grazie alle immagini promozionali, è che Finn brandirà una spada laser (anche se dopo questi SPOILER non è molto chiaro cosa sia) e John Boyega racconta di come sia più difficile di quanto si pensi avere a che fare con quell’arma: «Sono pesanti quelle cose e c’è un sacco di allenamento dietro. Sono stato addestrato su un’alta pedana mobile in pendenza così da essere preparato a muovermi senza problemi nel deserto. Dovrebbero aprire un centro per la perdita di peso in stile Star Wars!».

Noi non vediamo l’ora di vedere Finn in azione in Star Wars: Il Risveglio della Forza e voi? Il film arriverà nelle nostre sale il prossimo 17 dicembre.

Leggi anche Star Wars: Il risveglio della forza, Gwendoline Christie sulla misteriosa Captain Phasma, Star Wars: Il risveglio della forza, un nuovo video interattivo vi porta fra i deserti di Jakku e [SPOILER] Star Wars: Il Risveglio della Forza, nuovi dettagli su alcuni dei protagonisti

Fonte: GQ via CBM
© RIPRODUZIONE RISERVATA