Nel 2012, la strage compiuta da James Holmes in un cinema di Aurora causò 12 morti e 70 feriti, uccisi dall’uomo durante una proiezione di mezzanotte de Il cavaliere oscuro.

Questo venerdì il giudice Carlos Samour Jr. ha letto in aula la sentenza definitiva: il ventisettenne è stato condannato all’ergastolo senza condizionale. A nulla è valsa la replica – respinta – dell’avvocato difensore che ha dichiarato che Holmes era in preda a un crollo psicotico e non era responsabile delle sue azioni.

All’inizio della settimana, la giuria aveva preso in considerazione come sentenza la pena di morte, che tuttavia in Colorado viene applicata raramente: Holmes sarebbe stata la seconda persona a ricevere la condanna capitale in questo stato dal 1975, anno in cui venne ristabilita.

Il verdetto arriva due settimane dopo un caso che ha rievocato in modo inquietante i fatti di Aurora: la sparatoria in un cinema della Louisiana.

Fonte:EW
Foto: (AP Photo/The Denver Post, Andy Cross, Pool, file)

© RIPRODUZIONE RISERVATA