È un fiume in piena il Sonyleaks. Anzi, più passano i minuti, più la massa d’acqua aumenta. Se e come Sony si riprenderà mai da questa enorme violazione dei suoi sistemi informatici non ci è dato saperlo; quello che ci interessa, però, è la mole di informazioni che via via sta emergendo online. C’è Hollywood coinvolta, con i suoi protagonisti e i film in lavorazione. Tra questi troviamo il franchise su Spider-Man, SPECTRE – il nuovo Bond -, il crossover tra X-Men e Fantastici 4. Pesino Star Wars è caduto nel calderone. E ora, da un nuovo scambio di mail con protagonisti Channing Tatum e Amy Pascal, co-presidente di Sony, spunta un nuovo progetto dedicato a Ghostbusters. Uno sorta di spin-off, che sottolinea una volta di più l’intenzione di rinnovare completamente il franchise. Il primo contatto tra l’attore e la Pascal risale 21 agosto scorso e dice: «Mostriamo al mondo il lato oscuro e combattiamolo con l’epicità di un film come Batman Begins. So che possiamo creare un franchise incredibile, un’avventura pazzesca. CORAGGIO!».

A cui è seguita una mail di Hannah Minghella, co-presidente di Columbia Pictures, che coinvolge gli ormai onnipresenti fratelli Russo della Marvel: «I Russo e Channing vogliono sviluppare una nuova mitologia sui Ghostbusters che comprenda più film diversi, e vogliono farlo insieme a Chris Pratt. I Russo produrrebbero, mentre Channing e Chris stanno cercando un film da fare insieme, ma non ce ne avevano ancora parlato perché non erabo sicuri della nostra reazione. Vogliono che sia divertentissimo e terrificante allo stesso tempo, adorano la possibilità di essere dei mortali che credono nel paranormale e lo combattono per difendere l’umanità. Abbiamo avviato le trattative con Paul (Feig, il regista di Ghostbusters 3, ndr). Joe Russo è aperto all’idea di realizzare i film in contemporanea e vogliono Paul al timone di entrambi, stanno cercando di convincerlo dato che sono molto amici. Io credo che il terzo capitolo al femminile possa convivere con questa nuova avventura».

Non resta che attendere nuovi aggiornamenti. E a detta della velocità con cui il Sonyleaks sta intasando il web, non dovremo aspettare molto.

Fonte: DailyBeast

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA