A distanza di 23 anni dall’uscita al cinema del primo film, debutta oggi nel nuovo formato Plays Everywhere (Blu-ray + Dvd + copia digitale) il reboot “fanta-horror” dell’originale Predators, prodotto da Robert Rodriguez (che abbiamo incontrato di recente nel corso del Fox BD Showcase) e diretto da Nimród Antal. Questa versione home video contiene una copia digitale da trasferire sul vostro computer, un Dvd e il Blu-ray. Quest’ultimo include il film in alta definizione e oltre un’ora di conteuti speciali. Tra i contenuti inediti ci sono un esclusivo prequel a fumetti doppiato dal cast di Predators, diverse scene tagliate, una valanga di video dietro le quinte e tutti i processi che hanno portato alla creazione della scena action con i cani alieni. Il cofanetto è in vendita al prezzo di 29,99 euro. Per chi, invece, volesse collezionare tutti i film della saga può comprare la trilogia completa in Dvd (prezzo: 34,99 euro) o in Blu-ray (prezzo: 46,99 euro).

Abbiamo visto tutti gli extra in anteprima e qui sotto ve ne diamo una breve anticipazione…

Predators – Versione Plays Everywhere

Prezzo: 29,99 euro

Blu-ray:

Il disco Blu-ray contiene il film ad alta definizione e oltre un’ora di contenuti speciali.

Audio: Italiano 5.1 DTS, Inglese 5.1 DTS-HD Master Audio, Inglese 5.1 Dolby Digital, Spagnolo Castigliano 5.1 DTS, Ungherese 5.1 Dolby Digital
Sottotitoli: Italiano, Inglese per non udenti, Danese, Norvegese, Spagnolo Castigliano, Croato, Arabo, Cantonese, Ungherese, Serbo, Sloveno, Mandarino
Menù: Italiano, Inglese, Tedesco
Formato: 2.35:1; 16:9
Data di uscita: 10 novembre 2010
Durata: 106 minuti
Visto Censura: Vietato ai minori di 14 anni


Contenuti speciali (Blu-ray):

Commento di Robert Rodriguez e Nimród Antal

Video-fumetti:

Momenti di trasformazioni: un esclusivo prequel a fumetti narrato dal cast di Predators, per scoprire le avventure segrete che trasformano spietati killer in predatori.

  • Isabelle: Frequenta una scuola di suore ed è una bambina molto silenziosa. Da grande diventa un cecchino ed è in grado di nascondersi nell’ombra.
  • Chuchillo: Chuchillo sfonda il muro di un distretto di poliziotti e uccide tutti i poliziotti. Il video mostra la difficile infanzia di Chuchillo e come lui, dopo aver visto cose terribili, non provi più paura di niente.
  • Hanzo: Termina il suo training per diventare samurai a Tokio e impara l’umiltà pagando con il sangue.
  • Mombasa: Diventato soldato a sette anni in Sierra Leone, Mombasa è un killer spietato che non si ricorda più cosa significhi essere umano.

Crocifisso: vignette esclusive che narrano la cattura del predator, protagonista del combattimento finale, e la sua crocifissione. Siamo nella riserva di caccia dei predator, dove alcuni predator stanno allestendo il totem e preparando il luogo della crocifissione. Successivamente, alcuni predator individuano la loro vittima e dopo aver catturato il predator lo crocifiggono.

Evoluzione della specie: Rinascita dei Predator:

  • Bloodline: il produttore Robert Rodriguez e il regista Nimród Antal hanno voluto seguire le orme del primo Predator (1987), tentando di rimanere fedeli alla saga. Oltre ad alcuni omaggi al primo film, i due hanno creato una pellicola che potesse restare in piedi da sola.
  • Scoprire l’invisibile: alla ricerca della location adatta per le riprese, alla fine sono state scelte le Hawaii, grazie alla sua vegetazione e alla particolare conformazione del territorio. La location ha presentato non poche difficoltà, rendendo complicato girare alcune sequenze. Tra le scene assistiamo anche a quella di uno stuntman che si tuffa da 25 metri di altezza in acque profonde solo quattro metri. Scoprite come si possono unire ambienti naturali spettacolari con oggetti ricreati in studio e guardate il primo tuffo nel vuoto di Royce (Adrien Brody) realizzatocon il blu-screen.
  • Progetto intelligente: Un viaggio tra le spaventose e dettagliate scenografie di Predators. Steve Joyner e Caylah ricreano alle Hawaii la selvaggia giungla del pianeta dei Predator.
  • Predatore come prede: il dietro le quinte della scena in cui Royce (Brody) libera Edwin (Topher Grace) all’inizio del film. Viene spiegata la scelta degli attori e l’importanza di avere delle star in un film per rendere tutto il più verosimile possibile. Passo dopo passo, il regista ci spiega il motivo per cui sono stati scelti Adrien Brody, Alice Braga, Laurence Fishburne, Louis Ozawa Changchien e Danny Trejo.
  • Yautjia trasformata: i costumisti hanno tentato di rimanere fedeli ai costumi originali dei predator, ma hanno aggiunto alcuni dettagli. I predator non sono ricostruiti digitalmente, ma, come nel primo film, sono degli uomini travestiti. Hanno costruito circa 16 creature, tra cui il classico predator e quelli nuovi, chiamati tutti Berserker. Per distinguere i Predator nuovi da quelli classici hanno cambiato i colori, le armature e l’aspetto fisico.
  • Rito di trasformazione: Rodriguez spiega la scelta di Nimrod dietro la macchina da presa e l’alchimia che si è creata sul set.


Scene tagliate:

  • Paracadute dell’uomo morto: Chuchillo si spaventa all’aprirsi del paracadute di un uomo morto che era stato inviato sul pianeta alieno.
  • Chuchillo e Isabelle: Chuchillo ed Isabelle s’insultano per decidere se seguire il gruppo o restare da soli
  • Gruppo orientato alla squadra: il gruppo di sopravvissuti decide di rimanere compatto per aumentare le probabilità di restare in vita.
  • Il terzo ricercato: Stans spiega di essere famoso e di essere il terzo uomo più ricercato dall’FBI per l’omicidio di 27 persone.
  • Chuchillo si scatena: durante una pausa, Chuchillo spiega ad Edwin la differenza tra fare la pipì e pisciare.
  • Perché sei qui: sotto minaccia di morte, Edwin svela a Royce il suo lato oscuro spiegando il motivo per cui è stato scelto dai Predator per questo “gioco” all’ultimo sangue.
  • “Sono più intelligenti di quanto sembra”: Fishburne spiega al russo Nikolai che è inutile piazzare dell’esplosivo perché i Predator sono più furbi di quanto si possa pensare.
  • Stans e Isabelle nudi (guarda la clip): il detenuto Stans (Walton Goggins) propone ad Isabelle (Alice Braga) di approfittare della drammatica situazione (i predator, infatti, sono a caccia degli ultimi sopravvissuti a pochi metri da loro) per fare sesso un’ultima volta nella loro vita.
  • “Stanno arrivando”: i sopravvisuti sono in fuga dai Predator che stanno dando loro la caccia.


Gli eletti:
è una presentazione dei nove sopravvissuti

Fox Movie Channel presenta Girare una scena: Una delle scene più difficili è stata quella dei cani alieni all’inizio del film. Scoprite tutti i retroscena che hanno portato alla creazione di questa difficile sequenza, dagli storyboard alla creazione di un animatronic (robot elettronico), fino alla realizzazione in computer grafica. Per creare i cani si sono basati sui movimenti reali dei cani e, come per tutto il film, si è tentato di usare la computer grafica il meno possibile. Infatti, per le scene a distanza ravvicinata hanno usato un animatronic, in grado di muovere la testa tramite un motorino, mentre per le scene frenetiche degli inseguimenti è stato utilizzato il computer.

Dvd:

Contiene solo il film.

Audio: Italiano 5.1 Dolby Digital, Inglese 5.1 Dolby Digital, Tedesco 5.1 Dolby Digital
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Tedesco
Menù: Italiano, Inglese, Spagnolo
Formato: 2.35:1; 16:9
Data di uscita: 10 novembre 2010
Durata: 106 minuti
Visto Censura: Vietato ai minori di 14 anni


Copia digitale:

Permette di trasferire il film sul proprio computer e su altri dispositivi PlaysForSure (per verificare la compatibilità basta visitare il sito www.playsforsure.com). I requisiti minimi di sistema: PC con sistema operativo Windows XP SP2 o Vista con DVD-ROM e Windows Media Player 10 o successivo; è necessaria la connessione a Internet. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito www.20thfox.it/copiadigitale.

Leggi il nostro speciale La genesi di Predators

Scopri le action figure di Predators

Leggi il nostro reportage dagli studi di produzione del film insieme a Robert Rodriguez

© RIPRODUZIONE RISERVATA