Si è conclusa la 64esima edizione del Festival di Cannes. A vincere l’ambita Palma d’Oro, The Tree of Life di Terrence Malick con Brad Pitt e Sean Penn. Il regista, da sempre poco amante della notorietà, delle luci e dei riflettori, ha lasciato ritirare il premio ai produttori Bill Pohlad, Dede Gardner e Grant Hill.

Il premio per migliore attrice va a Kirsten Dunst, protagonista di Melancholia, il film del regista bandito dalla kermesse per le sue affermazioni su Hitler, Lars Von Trier. Il migliore attore di Cannes 2011 è invece il francese Jean Dujardin, che ha impressionato tutti per la sua bravura e la sua simpatia nella commedia in bianco e nero The Artist. Nicolas Winding Refn riceve il premio di miglior regista per il suo film Drive, con Ryan Gosling, mentre la mglior sceneggiatura è quella di Footnote di Joseph Cedar.

I riconoscimenti speciali vanno alla francese Maiwenn, regista e attrice di Polisse, che si commuove sul palco ricevendo il gran premio della Giuria, e, ex aequo, i fratelli Dardenne e Nuri Bilge Ceylan, autori di Il ragazzo con la bicicletta e Once upon a time in Anatolia, hanno ottenuto il Gran Prix.

Non è andata proprio benissimo agli italiani Nanni Moretti e Paolo Sorrentino. Al Festival di Cannes, l’unico a ricevere qualche riconoscimento è stato Sorrentino che, con This Must Be the Place, ha ottenuto il premio della Giuria Ecumenica perché «tra le opere presentate, è quella che maggiormente rivela le misteriose profondità degli esseri umani». (Foto: Getty Images)

Leggi tutte le notizie sul Festival di Cannes 2011

Guarda la photogallery del Festival


Ecco la photogallery dei vincitori:


al produttore Bill Pohlad

© RIPRODUZIONE RISERVATA